In 2000 a Palermo #laresponsabilitadellamemoria

Palermo è pronta ad accogliere 2000 scout dell’AGESCI.

Dal 17  luglio sono inziate le celebrazioni del 25° anniversario delle stragi in cui sono stati uccisi i magistrati Giovanni Falcone e Paolo Borsellino che termineranno il 19 luglio.

Ripartendo dal ricordo di chi ha dato la propria vita per i valori della legalità e giustizia, l’AGESCI Sicilia ha organizzato un evento per tenere in vita la MEMORIA, attingendo da essa linfa nuova per alimentare il presente e insieme cambiare il mondo.

Fare memoria, infatti, non è soltanto ricordare, ma anche rinnovare l’impegno e la passione civile.

Saranno presenti:

1000 Rover e Scolte, 200 Lupetti e Coccinelle, 300 Esploratori e Guide, 500 Capi e i responsabili nazionali dell’AGESCI.

La redazione di Camminiamo Insieme seguirà l’appuntamento con un live Twitter.

Ci troveremo nella base scout Volpe Astuta, primo bene confiscato alla mafia e riconsegnato alla società grazie al lavoro dell’AGESCI e parteciperemo agli Workshop che aiuteranno a stimolare domande sopite e a trovare risposte nuove.

E poi in via D’Amelio e lungo i passi che da piazza Magione portano a San Domenico, laddove Paolo Borsellino diede all’AGESCI il testimone dell’impegno e della testimonianza con la consegna simbolica delle “beatitudini” del Vangelo.

Allora… Ci vediamo a Palermo!

#memoriaoperante  #seiscout #chiamatiadessereoperanti

Tutte le informazioni su AGESCI Sicilia

 

Nessun commento a "In 2000 a Palermo #laresponsabilitadellamemoria"

    Rispondi

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

    Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

    I commenti sono moderati.
    La moderazione potrà avvenire in orario di ufficio dal lunedì al venerdì.
    La moderazione non è immediata.
    I tuoi dati personali, che hai fornito spontaneamente, verranno utilizzati solo ed esclusivamente per la pubblicazione del tuo commento.